Lido 84, Gardone Riviera

E’ in quel giardino diffuso che prende il nome di Gardone Riviera, sulla sponda occidentale del lago di Garda, che Giancarlo e Riccardo Camanini hanno deciso di inaugurare l’avventura gastronomica del Lido 84. Qui, dove tra canfori ed ulivi, oleandri e buganvillee, comincia la meravigliosa “Riviera dei Limoni”, Riccardo ha deciso di radicare la sua cucina dopo un percorso di formazione che l’ha visto crescere al fianco di grandi maestri quali, tra gli altri, Gualtiero Marchesi, Raymond Blanc, Jean-Louis Nomicos e Alain Ducasse.

Ed è proprio questo luogo incantevole ad accendere l’ispirazione: che sia il latte crudo di montagna impiegato per il gelato mantecato al momento, il Bagòss per i tortellini o lo stracchino, passando per le sarde, l’anguilla, l’olio e i limoni, è sempre questo angolo d’Italia in cui la montagna si getta nel lago a fornire a Riccardo buona parte dei prodotti ch’egli trasforma nella sua cucina.
Frutto di una visione che associa alla più squisita raffinatezza un amore sincero per l’ospitalità, la cucina di Riccardo è impregnata di sapori antichi che rievocano i luoghi che lo hanno cresciuto, e profumata quanto lo zabaione tiepido che accompagna la sua torta delle rose. Nei suoi piatti, la tecnica è sempre al servizio di una fortissima componente poetica: il rispetto della materialità del prodotto si coniuga così allo slancio immaginifico, come nel caso della sinfonia silvestre del “Riso, aglio nero fermentato e frutti di bosco” o della “Romanità Transalpina” della “Cacio e pepe cotta in vescica”.
loading